Non ti scordar di te 2016

Non ti scordar di te 2016

Molto interesse ha suscitato la manifestazione “Non ti scordar di te 2016” organizzata da Tuscia Events a Viterbo presso l’Hotel Salus terme il 22 aprile 2016 giorno in cui ricorre l’anniversario della nascita del premio Nobel Rita Levi Montalcini.
Nel pomeriggio si sono tenute nella sala Farnese della struttura cittadina importanti incontri aventi come tema la salute femminile e che hanno visto la partecipazione di numerosi e importanti esperti del settore.

La prima conferenza a titolo “il cancro al seno, promuovere il benessere nella donna e nella famiglia” ha visto avvicendarsi la dott.sa Ludovica Cucchi che ha parlato di autopalpazione come importante misura di prevenzione, il dott. Stefano Eleuteri che ha analizzato l’importanza della vita sessuale nella coppia, e la dott.sa Francesca Spadaccia che ha invece affrontato il delicato argomento di come venga vissuta la malattia all’interno del nucleo familiare. Il dott. Eleuteri ha sottolineato come il sesso sviluppi endorfine e aiuti a combattere lo stress, inoltre, ha ribadito il medico, è importante che il partner sostenga psicologicamente la compagna senza peraltro cambiare eccessivamente i propri comportamenti che potrebbero essere percepiti come poco genuini. Fondamentale in questo campo, secondo Eleuteri, l’assistenza dei medici che dovrebbero aiutare fin da subito la coppia.

La dott.sa Spadaccia ha affrontato il delicato problema della vita familiare e di come sia importante raccontare la verità ai figli; questi percepiscono che c’è “qualcosa che non va” e nascondere la cosa non li protegge affatto, come spesso i genitori sono portati a pensare, ma anzi al contrario, l’incertezza li terrorizza!

Nella seconda parte del pomeriggio si è aperta una tavola rotonda tenuta dalla “breast unit” dell’ospedale Belcolle di Viterbo a tema: “percorso multidisciplinare per la diagnosi e la cura del tumore al seno”. Sono intervenuti il dott.Nicolanti ginecologo, la dott.sa Frittelli chirurgo senologo, il dott. Serra cardiologo, e la dott.sa Storcè nutrizionista.

Non ti scordar di te 2016La dott.sa Frittelli ha aperto la discussione sottolineando come l’associazione Beatrice sia da sempre in prima linea per informare su questi delicati argomenti. Ha proseguito parlando dell’importanza dell’approccio multidisciplinare alla malattia e di come le “breast unit”, centri di senologia multidisciplinari regolati da specifiche linee guida nazionali, possano essere determinanti per aumentare la capacità di sopravvivenza delle malate anche del 20%. L’oncologa inoltre sottolinea l’importanza di non sottovalutare i fattori causali della malattia e di come sia determinante una vita sana con una dieta con pochi grassi, senza alcol, senza fumo e con apporto costante di attività fisica.

 

Non ti scordar di te 2016 Il dott.Serra invece ha affrontato l’aspetto delle malattie cardiovascolari e di come i pericoli ad esse connessi siano percettivamente molto sottovalutati dalle donne; pericoli che dopo il superamento della menopausa sono pari a quelli che corrono gli uomini. Il medico pone l’accento sui fattori da tenere sotto controllo e cioè colesterolo, pressione arteriosa, il valore della glicemia a digiuno e di come, anche qui, sia importante l’attività fisica e l’evitare fumo e alcol. Interessante il fatto che l’apporto dei famosi omega 3, tanto di moda secondo il medico, non sia scientificamente provato aiuti nella prevenzione di questo genere di malattie. Il medico chiude il suo intervento sottolineando come prima di ogni cosa sia di fondamentale importanza imparare a rilassarsi. Keppe calm and relax quindi, manteniamo la calma e rialssiamoci.

La giornata è poi proseguita con la cena, per raccogliere fondi a favore di Beatrice onlus e per acquistare un bisturi elettrico per l’ospedale Belcolle di Viterbo, alla quale hanno partecipato circa 200 persone. La cena è stata anticipata da un défilé di moda curato dall’accademia di moda di Jeana Fotu e la serata è stata presentata da Marcia Sedoc e accompagnata dalla sosia di Mina Loredana Cervelli.
Alla sfilata hanno preso parte, quali modelle, alcune donne operate al seno che hanno voluto sottolineare con la loro performance che la vita continua, di certo con più consapevolezza, anche dopo la malattia.

Presenti alla serata i ragazzi del Tuscania volley con i loro allenatori a testimoniare il peso dello sport nella politica di prevenzione di questa come di molte altre patologie.

Soddisfatta per l’organizzazione della serata la presidente di Tuscia Events, che ha organizzato la giornata, Stefania Capati, la quale sottolinea come “Non ti scordar di te” sia solo una della manifestazioni che l’associazione culturale ha intenzione di promuovere in futuro per diffondere la cultura della prevenzione.

Ben vengano quindi, aggiungiamo noi, altri eventi come quello appena svoltosi che non possono che fare del bene alla nostra città e all’intera comunità. Auguri!