Progetto per la realizzazione di un orto-giardino-frutteto

La natura  come maestra: fiori, frutti, piante e piccoli animali

Cavolfiori

Il nostro progetto ha lo scopo di avvicinare i bambini alla terra facendo loro coltivare dei frutti e delle verdure più o meno conosciuti, di allevare piccoli animali domestici e da cortile, facendo in modo di educarli alla varietà, alla stagionalità, ai metodi di coltivazione biologici e biodinamici, al rispetto della natura e di tutte le creature viventi, a preparare ed assaggiare ciò che loro stessi coltivano.

Gli anziani che intendono collaborare hanno il compito di aiutare i bambini nelle coltivazioni e negli allevamenti per trasmettere loro l’idea che ciò che non è coltivato in maniera intensiva, che viene raccolto al momento giusto quindi non fa centinaia di chilometri per arrivare sulla nostra tavola, è certamente  più buono ed è ecologicamente più sostenibile.

Camillo

 

OBIETTIVI SPECIFICI

  • Avvicinare i ragazzi al mondo delle piante e degli animali attraverso un contatto diretto
  • Far apprendere conoscenze in campo botanico e zoologico
  • Partecipare al miglioramento estetico di un’area verde
  • Confrontare esperienze e saperle comunicare agli altri
  • Usare diversi tipi di comunicazione
  • Promuovere le diverse inclinazioni

 

ATTIVITA’ prevedono dei laboratori didattici operativi

METODOLOGIA

La natura del progetto è laboratoriale e pertanto ogni attività diventa momento di approfondimento di conoscenze  di sviluppo e consolidamento nonché  potenziamento di abilità e competenze.

Il lavoro di gruppo insieme ai “nonni” e le attività di laboratorio unirà le conoscenze degli anziani ai risultati della  ricerca e della verifica, favorendo  la condivisione cognitiva ed emotiva.

STRUMENTI E MATERIALI

Per la realizzazione del progetto sono necessari tutti gli strumenti che si usano per la messa in opera di un orto: vanghe, rastrelli, annaffiatoi, tubo di gomma, paletti per la recinzione, filo di ferro per delimitare ed inoltre: semi, piantine, concime, alberi da frutto, animali da cortile (polli, galline, congili, anatre, ecc) e da compagnia (cani e gatti), mangimi.

RESPONSABILI DEL PROGETTO

Prenderanno parte al progetto i bambini dai 6 ai 12 anni

I volontari di Tuscia Events A.C.  saranno i responsabili del progetto, i partecipanti saranno coadiuvati  nella ricerca da agrari disponibili dall’UNITUS, nonché di anziani  che si renderanno disponibili

DURATA OTTOBRE/ NOVEMBRE preparazione del terreno, scelta delle semine

DICEMBRE/GENNAIO organizzazione degli spazi, stesura del calendario per gli interventi

MARZO semine varie

APRILE lavori nell’orto con realizzazione di fotoreportage

MAGGIO/SETTEMBRE raccolta dei  prodotti e probabile vendita degli stessi in un mercatino da organizzare in una fase successiva

RISULTATI E MONITORAGGIO

Il progetto prevede la condivisione di momenti di socializzazione attraverso la collaborazione tra bambini ed anziani al lavoro