Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Essi consentono, inoltre, di offrire pubblicità su misura e collegamenti ai social network. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

opportunità di esibizione per i “sosia” dei personaggi famosi.

“Non un concorso, ma un progetto ludico-formativo”, ci tengono a sottolineare le ideatrici (Simona Mingolla, Stefania Capati, Laura Leo con il sostegno de Il Marrugio srl).
Vogliamo divertirci e far divertire, riunendo e facendo esibire tutti coloro che assomigliano, naturalmente o con qualche trucco scenico, a qualche personaggio famoso – spiega Stefania Presidente dell’Associazione Culturale Tuscia Events.
Continua Simona: “Non abbiamo inventato nulla, anzi… abbiamo preso spunto dai noti format televisivi che vengono proposti stagionalmente. Con questo evento, come per altri che abbiamo in cantiere, vogliamo creare l’occasione (senza abbinarla necessariamente ad una competizione, con tanto di giuria) per chi si sente simile a un personaggio famoso, di esibirsi.
Ma l’opportunità, nonché l’obiettivo, reali sono quelli di offrire a coloro che si dilettano a salire sul palco per presentare, esibirsi “in simpatia” ecc., un’esperienza formativa per avere degli elementi basilari ed un confronto con chi è del mestiere. Ecco perché non c’è un’iscrizione iniziale, se non la tessera associativa, ma un premio finale per tutti coloro che hanno avuto il coraggio di esibirsi nei panni di qualcun altro, e che meritano di avere delle nozioni in più quando affrontano impavidi il palco!”
Aggiunge Laura: “Spesso incontro persone che avevano il sogno di frequentare una scuola di teatro, oppure, in queste serate di intrattenimento o nelle cerimonie e inaugurazioni, che vengono catapultate su un palco a presentare o ad esibirsi, ma devono gestire l’emozione unita alla mancanza delle tecniche base per parlare al microfono o muoversi su detto palco. Da qui l’idea di creare degli stage di vario livello e durata per fornire tecniche utili per presentare, recitare, improvvisare, intrattenere imparando a controllare e valorizzare la propria gestualità, impostazione vocale, mimica, portamento e, quindi, migliorando ed accrescendo la consapevolezza delle proprie capacità in questi frangenti”. “Vi aspettiamo, quindi, numerosi al nostro AAA, TALI E QUALI CERCASI per divertirci e, grazie a Laura, acquisire qualche competenza artistica in più!