Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Essi consentono, inoltre, di offrire pubblicità su misura e collegamenti ai social network. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

La cucina piemontese offre piatti robusti e dai sapori forti e convincenti che ci arrivano dalle antiche tradizioni contadine, ma allo stesso tempo si tratta di ricette ricche anche di eleganza e raffinatezza.

Il pilastro della cucina piemontese è il bollito misto, vero e proprio piatto del buongustaio, di solito accompagnato da salse saporite quali il bagnet verde e quello rosso.
Il tomino è un formaggio preparato con latte vaccino o anche misto e la pasta si presenta morbida, umida e bianca, si serve con il bagnet verde (una tipica salsa piemontese a base di prezzemolo e acciughe sotto sale).

La bagna cauda è il piatto della convivialità ed è anche un piatto divertente allegro e colorato. Ogni commensale ne avrà a volontà completo di verdure fresche di stagione e di tradizione, servita nella tradizionale fujot.

Il bonèt, tipico dolce al cucchaio, è ottimo da servire come coronamento di un lauto pasto, ed è preparato a base di amaretti, cacao, uova, latte e aromatizzato con il rum.