Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Essi consentono, inoltre, di offrire pubblicità su misura e collegamenti ai social network. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Dalla prossima settimana la casa cantoniera aprirà le porte ai bambini; natura e creatività. Gioco e divertimento saranno all'ordine del giorno.

Per vivere una giornata felice non è necessario andare lontano o fare chissà quale grande impresa, basta andare alla Casa Cantoniera dove è stata adibita una sala ed un'intera zona dedicata solo ed esclusivamente ai più piccoli. Ogni bambino avrà modo di esprimersi al meglio grazie alle tante attività che verranno proposte ogni giorno come: la lettura, il riciclo creativo, il disegno, la pittura, il laboratorio di cucina.
Impareranno a conoscere meglio l'ambiente naturale e se stessi giocando all'aperto e avendo l'occasione di creare un piccolo horto. Scopriranno emozioni ed odori nuovi tra i profumi e i colori dei nostri giardini.

I corsi sono tenuti da Eugenia Famoso, laureata in scienze e tecniche di psicologia dello sviluppo e dell'educazione.
Dopo la laurea, Eugenia, ha deciso di fare della natura e del rapporto con gli animali una parte fondamentale del suo lavoro; specializzata negli interventi assistiti con gli asini ha lavorato in vari progetti educativi e riabilitativi per bambini ed adolescenti fino ad arrivare a Berlino dove ha sperimentato la realtà delle scuole nei boschi compresa l'esperienza in un waldkindgarten, il bosco dei bambini.

I bambini avranno uno spazio dove poter scegliere liberamente, essere soggetti attivi, saranno protagonisti in un ambiente che favorisce la socializzazione sia nel gruppo dei pari, sia con gli adulti.
Il gioco è la condizione indispensabile di esperienza e di relazione con sé stesso, con gli altri e con l’ambiente è quindi perché non cogliere l'occasione dando a noi e ai nostri bambini un posto sicuro e tranquillo dove poter essere noi stessi, crescendo ed imparando insieme.

 

Più letti