Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Essi consentono, inoltre, di offrire pubblicità su misura e collegamenti ai social network. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

Il pâtisson ortaggio dimenticato e poco noto è molto particolare, nonostante allo sguardo assomigli ad una piccola zucca, in realtà si tratta di una zucchina.

Il nome patisson o patissone è un francesismo derivato dal nome pâtisson, anche in inglese si chiama Pattypan squash e viene utilizzato per diverse varietà: patissoni bianchi, gialli, arancio, verdi, striati… piccoli o grandi.

Il pâtisson è una pianta annuale, che predilige un terreno profondo e ricco di sostanza organica ed esposizione al sole, pieno di proprietà interessanti. E’ molto ricco d’acqua, e come tutti gli altri ortaggi della famiglia delle cucurbitacee, il pâtisson si distingue dalla zucca per la sua stagione: l’estate!
Ha un apporto calorico bassissimo, circa 20 kcal per 100 g. ma è ricca di sali minerali e contiene una enorme quantità di pro-vitamina A o beta-carotene, vitamina utile per il metabolismo del ferro, la salute dei tessuti, la visione notturna, il sistema immunitario e la crescita.
Queste caratteristiche la rendono un ortaggio versatile e ipocalorico, adatto a diete mediterranee!
Il sapore della zucchina patisson è delicatissimo e molto fine, a metà strada fra le zucchine pregiate, il fungo e un carciofo molto delicato.
Il profumo invece ricorda vagamente quello delle alghe fresche o degli scogli di mare e infatti si accompagna perfettamente con pesce, frutti di mare e carni bianche.
È ottimo anche da solo cotto al vapore, saltato in padella, per preparare vellutate o purè.
La bellissima forma di questa zucchina ha sempre stimolato la fantasia di chi lo cucina e spesso viene usato direttamente come contenitore della ricetta preparata.
Per svuotarla è necessario farla bollire per 20 minuti in acqua e sale, dopodiché sarà più facile togliere la calotta e svuotarla da polpa, filamenti e semi. A questo punto è pronta per essere riempita con la vostra ricetta preferita.

CHEESE CAKE SALATA

  • Lista ingredienti per 4 persone:
    180 g di cracker
    § 2 Zucchine Patisson
    § 240 g di ricotta
    § 200 g di formaggio spalmabile
    § mandorle a lamelle
    § menta
    § 140 g di burro salato
    § olio extravergine di oliva
    § sale
    § pepe
    Tritare i cracker con l’aiuto di un mixer, aggiungere il burro salto fuso e mescolare bene.
    Imburrare degli stampini e disporre l’impasto di cracker sul fondo prendo bene con un cucchiaio per livellare e creare una base solida. Mettere in frigo per circa un’ora.
    Nel frattempo tagliare a pezzettini regolari le zucchine lavate. Passarle in padella con poco olio per circa 10-15 minuti, aggiungendo sale e pepe.
    Con il mixer frullare la ricotta con il formaggio spalmabile, unire le zucchine cotte, qualche foglia di menta e aggiungere un pochino di sale e pepe.
    Togliere gli stampini dal frigo e spalmare la crema sopra ogni base schiacciando bene con un cucchiaio per compattare e livellare. Riporre gli stampini nel frigorifero per un’altra ora. Quando è il momento di servirli con l’aperitivo basterà aggiungere dei filetti di mandorla tostata e le cheese cake salate sono pronte.

Il Calendario dell'Horto

Più letti

  • Settimana

  • Mese

  • Tutti