Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Essi consentono, inoltre, di offrire pubblicità su misura e collegamenti ai social network. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

PER PREPARARE GLI ANTIPASTI  DI TERRA, SECONDO ME NON C’È UNA REGOLA BEN PRECISA, CI VUOLE SOLAMENTE UN PO’ DI FANTASIA.

AD ESEMPIO; Si potrebbe iniziare con due mozzarelline, due fette di salame, due fette di capocollo, una salsiccia stagionata (mi raccomando mettetela nel piatto già spellata) una fetta di prosciutto crudo avvolta all’estremità di un grissino, un pezzetto di formaggio fresco e un’altro pezzettino di formaggio stagionato, due olivette.

Il nostro antipasto è pronto e anche appetitoso.  

In alternativa possiamo mettere meno cibo nel piatto, come ad esempio 4 fette di salame con  una goccia di maionese sopra e vari tipi di formaggi freschi e stagionati.

Mentre al centro del nostro tavolo possiamo posizionare una fiamminga  con all’interno pomodori ben conditi e affogati con della maionese e dei tramezzini  conditi con varie cremine e  guarniti con olive e sottaceti.-

 

Buon appetito – Luca lo Chef de Noantri

@lucalochefdenoantri

#lucalochefdenoantri

Scarica il pdf