Il nostro sito utilizza cookie e tecnologie simili per ricordare la vostra visita, raccogliere statistiche delle visite e adattare il nostro sito ai vostri interessi. Essi consentono, inoltre, di offrire pubblicità su misura e collegamenti ai social network. Per maggiori informazioni o per impostare le preferenze dei cookie, in qualsiasi momento è possibile utilizzare il nostro strumento «Impostare le preferenze dei cookie» riservato a chi è registrato al sito. Accettando si prosegue la navigazione e si acconsente all’ installazione dei «cookie» da parte nostra o di terzi.

L'acquacotta della Tuscia è un piatto tipico della zona del viterbese. Una preparazione contadina, che nella enorme saggezza avevano creato questo piatto per ristorarsi nelle lunghe giornate passate al pascolo o fuori alle intemperie. Una variazione eccellente della ricetta classica, che di certo è adatta a chi vuol mangiare qualcosa di buono e saporito.

Acquacotta della tuscia

Ingredienti
per quattro persone

kg.1,00 di cicoria selvatica;
nr.4 patate;
nr.8 fette di pane casereccio (invecchiato di qualche giorno);
nr. 4 spicchi di aglio;
nr. 1 cipolla grande;
nr. 1 - 2 peperoncini;
gr.400 di pomodori;
nr. 4 uova;
nr. 3 - 4 rametti di mentuccia;
olio extravergine d'oliva, q.b.;
sale, q.b..-

preparazione 30 minuti di cottura 35 minuti

In una pentola contenente solamente acqua e sale, mettete a cuocere le patate sbucciate e tagliate a metà , 4 spicchi di aglio intero, la cipolla tagliata a fettine, la mentuccia, il peperoncino e i pomodori a pezzi.
Prima di aggiungere la cicoria selvatica, sbollentarla a parte per qualche minuto, per eliminare il sapore amaro.
Per ottenere un piatto unico, più completo e più gradevole, a fine cottura aggiungere le 4 uova, cotte in camicia nel brodo della stessa zuppa.
Durante la cottura dovrete prestare attenzione a mantenere una certa quantità di brodo, appena sufficiente per inzuppare il pane.

A cottura ultimata, versate sul pane casereccio predisposto nei piatti fondi singoli, il brodo di cottura insieme con la cicoria, le patate e le uova , in modo da avere presenti per ogni piatto tutti gli ingredienti.
Lasciare riposare per qualche minuto con il piatto coperto, in modo che il pane si possa bagnare adeguatamente, ed irrorate la zuppa abbondantemente con olio extravergine di oliva.

Scarica la ricetta

Buon appetito – Luca lo Chef de Noantri
@lucalochefdenoantri
#lucalochefdenoantri